Sul filo della memoria incontriamo Felicia… e il ricordo diventa cammino

Lo scorso 28 maggio, alla scuola “Giordani” di Manfredonia, gli alunni e le alunne delle classi terze hanno incontrato online la scrittrice Mari Albanese, autrice, insieme ad Angelo Sicilia, del libro “Io, Felicia – Conversazioni con la madre di Peppino Impastato”.

Tante sono state le domande dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze,  profonde e sentite le riflessioni scaturite dalla lettura del libro e, dulcis in fundo, sono arrivate parole in rap per raccontare di Felicia e della sua lotta per la giustizia, la pace e la libertà.

L’autrice ha risposto con emozione ed efficacia comunicativa ad ognuna delle loro curiosità: quasi un’intima conversazione condotta sul filo della memoria, nel nome di Felicia, una donna forte, determinata, coraggiosa, moderna, simbolo di impegno e di speranza, gigante di etica e di moralità. Il cammino di Felicia prosegue e, attraverso le pagine del libro, ella continua a parlarci di sé e di suo figlio, quasi come in una missione laica da portare avanti, perché forte è la responsabilità nei confronti dei giovani, gli stessi che mamma Felicia accoglieva in casa sua e che amava incondizionatamente.

Un ringraziamento particolare va alla Dirigente dell’IC “Giordani – De Sanctis”, prof.ssa Lara Vinciguerra, per aver sostenuto l’iniziativa, alle docenti che hanno sapientemente guidato gli alunni e le alunne e, ancora una volta, un grazie di cuore lo rivolgiamo alla nostra autrice per il segno che la sua narrazione delicata ed emotivamente coinvolgente ha lasciato in ognuno di noi, con l’auspicio che non ci manchi mai la tenacia di testimoniare quotidianamente e con ardore la cultura della legalità.

Sempre avanti, con la testa alta, sempre!

Anna Taronna